L’aeroporto a costo zero per rilanciare il turismo da Cefalù a Milazzo

CAPO D’ORLANDO – Un aeroporto a costo zero per rilanciare il comprensorio turistico dei Nebrodi e della Madonie in un territorio che si estende da Cefalù a oltre Gioiosa Marea. Una proposta lanciata da Carlos Vinci, imprenditore del settore turistico di Capo d’Orlando e da anni animatore dell’iniziativa Mare d’Amare che punta alla valorizzazione della filiera economica legata al mare (dai borghi alla pesca con il pescaturismo alle escursioni). L’idea di Vinci è quella di utilizzare ” Il Beriev Be-200 Altair” è un aereo anfibio polivalente progettato dalla Beriev Aircraft Company che trasporta 80 passeggeri che decolla ed atterra direttamente con mare fino a forza 5.

Secondo questa ipotesi, l’aeroporto a costo zero, utilizzando una semplice piattaforma per l’imbarco e lo sbarco dei turisti, magari in prossimità o all’interno del porto di S.Agata di Militello, è nelle condizioni di assicurare il rilancio di tutta la fascia costiera. “Un consorzio di comuni della costa tirrenica da Cefalù a Milazzo – dicono i promotori – potrebbe gestire con costo irrisori un servizio di collegamento di più voli giornalieri con l’aeroporto di Fiumicino, ciò permetterebbe a migliaia di turisti di raggiungere le nostre località in pochissimo tempo”.
“Siamo impegnati – dice Vinci – a lavorare su questa iniziativa con Aereo club Capo d’Orlando , Presidenza e Assessorato al Turismo Regione Sicilia, Enac ( Ente Nazionale Aviazione Civile )”.

Qui è possibile vedere l’aereo: http://www.youtube.com/watch?v=2iIFW8_5zNo

L’aeroporto a costo zero per rilanciare il turismo da Cefalù a Milazzo 2013-04-28T09:01:49+00:00