Dalla Regione due milioni al Gal Etna

In attuazione dell’approccio Leader del Psr Sicilia 2007-2013, attraverso le azioni A e C della misura comunitaria 312 “Sostegno alla creazione e allo sviluppo di microimprese”, il dipartimento regionale per gli Interventi infrastrutturali in agricoltura, guidato da Dario Cartabellotta, finanziera’ il Piano di sviluppo locale “Itaca” del Gal Etna, con una dotazione finanziaria di 2 milioni e 250mila euro.

“L’obiettivo – ha detto l’assessore alle Risorse agricole e alimentari, Elio D’Antrassi – e’ incentivare le piccole imprese a trasformare e commercializzare i prodotti tipici e l’artigianato tradizionale, e quelle produttrici di servizi a sviluppare la loro attivita’ per realizzare nel territorio del Gal Etna filiere corte fruibili ai turisti”.

Le aree interessate dagli interventi sono i comuni di: Adrano, Belpasso, Biancavilla, Bronte, Catenanuova, Centuripe, Maletto, Maniace, Ragalna, Santa Maria di Licodia. Beneficiari degli aiuti le microimprese, in forma individuale o societaria.

La Misura e’ attivata con procedura valutativa a bando aperto e con il meccanismo “stop and go”. Per accedere al sostegno, le domande dovranno essere presentate, attraverso il sistema informatico Sian, entro:il termine perentorio di 90 giorni dalla pubblicazione del bando sulla Gazzetta ufficiale della Regione siciliana, per la sottofase 1; dall’1 ottobre 2012 al 14 dicembre 2012, per la sottofase 2; dal 03 maggio 2013 al 16 luglio 2013, per la sottofase.

Il bando, in corso di pubblicazione, e’ gia’ disponibile per ulteriori informazioni sul sito dell’assessorato alle Risorse agricole e alimentari.

Dalla Regione due milioni al Gal Etna 2012-05-22T11:31:27+00:00