Ragusa, accertati crediti delle imprese verso la Pa per 140 milioni

E’ di 140 milioni, in provincia di Ragusa, il totale dei crediti delle imprese verso la Pa dichiarato al ministero in  attuazione del decreto legge 35/2013 con l’obiettivo di ottenere le anticipazioni da parte della Cassa depositi e prestiti.

“Si tratta – dice il presidente di Confindustria Ragusa Enzo Taverniti – di importi che comportano, per la rilevanza a carico delle imprese industriali locali, difficoltà gestionali e finanziarie notevoli a fronte di un onere fiscale sempre più gravoso e immediato nella sua imposizione; così, paradossalmente, le imprese si ritrovano da una parte creditrici dello Stato “sine die”, e dall’altra debitrici di imposte e oneri con scadenza immediata”.

Confindustria Ragusa ha avviato un monitoraggio sullo stato di attuazione della norma e ha chiesto alle imprese interessate di comunicare prima possibile i dati relativi alla natura e entità dei crediti vantati nei confronti della pubblica amministrazione e eventuali pagamenti che dovessero sbloccarsi.

Ragusa, accertati crediti delle imprese verso la Pa per 140 milioni 2013-05-20T10:41:15+00:00