Agricoltura, dieci milioni per i danni della tristeza agli agrumi

Una dote di dieci milioni di euro per sostenere gli agricoltori per i danni strutturali e le eventuali perdite di reddito subiti per fronteggiare la lotta alla tristeza degli agrumi, la pericolosa fitopatia che sta mettendo a rischio l’intero patrimonio agrumicolo della Sicilia. E’ quanto prevede il bando che è stato pubblicato sul sito internet dell’assessorato regionale all’Agricoltura. Secondo il bando, l’indennizzo non potrà superare i 9 mila euro per ettaro: per presentare le domande vi sono 90 giorni di tempo dalla data di pubblicazione del bando sulla Gazzetta ufficiale della Regione siciliana. Soddisfazione per il bando da parte della Cia, la Confederazione italiana agricoltori, che interviene anche sulla sospensione dell’Imu e lancia l’allarme per i costi eccessivi dell’acqua destinata all’agricoltura. «Il bando della Regione – dice il presidente regionale della Cia Fabio Moschella – è il primo passo per arginare seriamente il flagello della tristeza e per dare ristoro agli agrumicoltori che hanno subìto le ordinanze di estirpazione». Moschella giudica positivamente la sospensione dell’Imu per i terreni e i fabbricati rurali: «Si tratta – dice – di un segnale di attenzione per il mondo produttivo agricolo e dà positivo riscontro all’azione messa in campo da Agrinsieme, il coordinamento nazionale tra Cia, Confagricoltura e Alleanza delle cooperative agroalimentari, nei confronti del ministro delle Politiche agricole Nunzia De Girolamo che si è impegnata per l’alleggerimento della pressione fiscale delle aziende agricole».

Agricoltura, dieci milioni per i danni della tristeza agli agrumi 2013-05-20T14:39:37+00:00