Comune di Palermo, nasce l’albo delle imprese per lavori in economia

palermo albo imprese lavori in e

 

 

PALERMO – Nasce l’Albo delle imprese accreditate presso il Comune di Palermo per lo svolgimento di lavori per conto dell’area tecnica dell’amministrazione. Il Consiglio Comunale ha approvato infatti oggi il regolamento per la disciplina delle acquisizioni di lavori in economia da parte degli uffici tecnici. Le acquisizioni di lavori in economia potranno essere effettuate mediante amministrazione diretta o mediante cottimo fiduciario. Nell’amministrazione diretta, le acquisizioni sono effettuate con materiali o mezzi propri o appositamente acquistati o noleggiati e con personale proprio sotto la direzione del responsabile del procedimento, mentre il cottimo fiduciario costituisce procedura in
cui le acquisizioni avvengono mediante affidamento a terzi purché in possesso dei
necessari requisiti.

 

La tipologia di lavori in economia, per importi non superiori a 200 mila euro, comprende manutenzione o riparazione di opere o impianti, quando l’esigenza è rapportata ad eventi imprevedibili, interventi non programmabili in materia di sicurezza, lavori che non possono essere
differiti, dopo l’infruttuoso esperimento delle procedure di gara, lavori necessari per la compilazione di progetti e l’espletamento di indagini di tipo geologico geognostico, idrologico, sismico, agronomico, biologico, chimico, completamento di opere o impianti a seguito della risoluzione del contratto o in danno dell’appaltatore inadempiente, quando vi è necessità e urgenza di completare i lavori. I lavori in amministrazione diretta, per un importo massimo di 50mila euro, comprendono, tra l’altro, le forniture, le forniture con posa ed i noli necessari alla manutenzione di opere ed impianti, che saranno affidati con le modalità previste dal “Regolamento per la disciplina delle acquisizione in economia di forniture di beni e servizi” approvato dal Consiglio comunale lo scorso 23 febbraio 2012. Al fine di semplificare le procedure di scelta dei partecipanti alle procedure negoziali per l’affidamento dei lavori mediante cottimo è istituito, l’Albo delle imprese accreditate del Comune di Palermo.

 

Il Consiglio comunale ha approvato alcuni emendamenti al testo finale che mirano a limitare il ricorso a queste procedure esterne ai casi nei quali non sia possibile che i lavori siano svolti dal Coime ed ha inoltre previsto che il possesso dei requisiti per l’iscrizione all’Albo delle ditte sia verificato con cadenza annuale da parte degli uffici. “Con questo provvedimento – commenta l’Assessore Agata Bazzi – il Comune si dota di un importante strumento operativo che renderà più facile e veloce la realizzazione di interventi tecnici, in quadro di
regole certe e trasparenti.”

Comune di Palermo, nasce l’albo delle imprese per lavori in economia 2013-05-22T17:32:09+00:00