Mercoledì assemblea di Confindustria Catania: partecipa Giorgio Squinzi

Oltre 300 imprenditori parteciperanno all’assemblea generale di Confindustria Catania, convocata in seduta ordinaria a partire dalle 9.00, il prossimo 30 maggio, all’hotel Sheraton di Acicastello.
Presieduta da Domenico Bonaccorsi di Reburdone, l’86° assemblea degli industriali catanesi vedrà la partecipazione del neo presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi,  e dei vertici nazionali e regionali del sistema confederale.      Saranno presenti inoltre le autorità civili e militari cittadine, i rappresentanti delle organizzazioni sindacali.

I lavori saranno aperti dalla relazione del presidente Bonaccorsi che traccerà un bilancio degli obiettivi raggiunti nel corso del suo mandato, che si concluderà nel 2013, esponendo le azioni condotte dal sistema associativo a sostegno delle imprese. Sarà anche un momento per rimarcare quali siano i nodi da sciogliere per liberare le risorse e riavviare lo sviluppo: dall’ inefficienza della pubblica amministrazione all’insostenibile pressione fiscale sulle imprese, dall’ erosione del credito all’illegalità diffusa, ma anche le vie possibili per innescare la ripartenza e uscire dalla difficile congiuntura economica che le imprese si trovano oggi a fronteggiare.

 “La ripresa è possibile – spiega Bonaccorsi – . Certamente anche Catania ha risentito della crisi in atto con effetti che appaiono acutizzarsi dall’inizio dell’anno, il che ha amplificato un clima di incertezza rallentando investimenti e aspettative di ripresa. Tuttavia, la propensione ad un modello diversificato di sviluppo multisettoriale, tipico del nostro territorio, si è dimostrato ancora una volta un elemento di forza rispetto ad altre aree della Sicilia in cui è prevalsa una specializzazione produttiva a senso unico. Siamo una realtà economica ancora ricca di risorse che potrebbero essere meglio sfruttate. Abbiamo un buon patrimonio di uomini e idee da cui ripartire per recuperare il terreno perduto”.
E proprio il sistema confindustriale e la rete creata a sostegno delle imprese, si sono rivelate armi strategiche per riuscire a competere sul territorio.

Con 943 unità locali e oltre 24 mila dipendenti Confindustria Catania è la principale organizzazione di rappresentanza del mondo industriale nella provincia etnea. Nel sistema confederale risulta la prima Confindustria dell’isola, la seconda del Mezzogiorno e la 18° delle 101 territoriali italiane. Una crescita esponenziale, cominciata 10 anni fa, grazie anche alle scelte politico-organizzative dei vertici associativi ispirate al rigore, nel rispetto delle regole e al continuo monitoraggio degli associati, in sintonia con le linee etiche di Confindustria e Confindustria Sicilia. Scelte che hanno innescato un circolo virtuoso, divenendo negli anni fattore di attrazione decisivo per nuovi potenziali soci.

Alla relazione del presidente Bonaccorsi seguirà l’intervento conclusivo del presidente di Confindustria Giorgio Squinzi.

Mercoledì assemblea di Confindustria Catania: partecipa Giorgio Squinzi 2012-05-28T17:09:48+00:00