Mandrarossa Wineyard tour: dal 4 all’8 settembre a Menfi

Un viaggio tra mare cristallino e dolci colline fertili, tra profumo di mosto e tradizioni contadine, tra vino e cibo. Un territorio generoso, immerso nel triangolo d’oro della viticoltura siciliana: è questo lo scenario naturale del Vineyard Tour 2013, il grande evento di Mandrarossa per celebrare la vendemmia, rivolto agli appassionati di enoturismo, natura, gastronomia.

Da mercoledì 4 a domenica 8 settembre, sarà possibile andare alla scoperta di un angolo della Sicilia agricola la cui espressione più autentica è rappresentata dalla cultura contadina, dai volti della gente di campagna e soprattutto dai profumi intensi dei Vini Mandrarossa, che di questo territorio sono figli. Un’occasione per scoprire un’area incontaminata, vivere il rito della vendemmia, condividere i ritmi di una comunità rurale semplice e apprezzare i sapori di questa terra nel momento del suo massimo splendore, quello della raccolta delle uve.

E’ infatti settembre il periodo più bello per visitare Menfi e la campagna circostante: durante la vendemmia il territorio pulsa più di vita, le vigne sono fulgide e cariche di frutti e la grande comunità di piccoli vignaioli è dedita alla raccolta sin dalle prime luci dell’alba. Tutto intorno è un via vai di trattori stracolmi d’uva che brulicano per le vie. Un momento atteso da un intero anno dalla comunità, un evento magico, che genera vini dal carattere unico e rende particolarmente affascinante la scoperta di questo territorio, quando la canicola estiva lascia spazio ad un’aria più fresca, grazie alla brezza che arriva dal mare. Ci troviamo in una parte della Sicilia ancora poco conosciuta, lontana dalle città e dalle spiagge affollate, la cui espressione più autentica è rappresentata dalla cultura contadina, dai volti della gente di campagna e dai profumi intensi dei suoi vini. Girando per le vigne si sentono le voci operose e si incontrano i volti dei vignaioli di Mandrarossa, che attraggono con le loro movenze e con i gesti semplici delle loro mani che tagliano, selezionano e accarezzano i grappoli d’uva.

Il Mandrarossa Vineyard Tour è dunque un modo per scoprire un territorio incontaminato, vivere il rito della vendemmia, condividere i ritmi di una comunità rurale e apprezzare l’atmosfera di campagna, in cui il tempo sembra essersi fermato. Vigneti, orti, uliveti, giardini, boschi, fiumi, spiagge dorate, riserve naturali, oasi incantate, il Vineyard tour consente di scoprire anche le bellezze naturalistiche e paesaggistiche. I più sportivi e intraprendenti potranno effettuare escursioni a cavallo, a piedi e in bici,  tutti mezzi ecocompatibili e a impatto zero, accompagnati da guide esperte. Da non perdere le escursioni dal mare, in canoa, in kitesurf e sup o navigando su un veliero, e dal cielo sorvolando questi splendidi luoghi su un deltaplano o un ultraleggero. Anche il sistema di ospitalità e accoglienza sul territorio è sempre a misura d’uomo. Tanti piccoli resort, agriturismi, bed & breakfast offrono un’atmosfera calda e familiare, mentre i ristoranti propongono nei loro menù i piatti tipici del territorio.

Durante il Vineyard Tour, sarà possibile visitare le case di campagna dei vignaioli  e degustare i vini Mandrarossa in abbinamento ai piatti semplici e genuini della tradizione contadina, preparati dalla Brigata di Cucina Mandrarossa: 25 Signore di Menfi sveleranno i segreti delle ricette della cultura contadina tramandate da generazioni. Così a Casa Mangiaracina, la Casa del Grano e dell’Olio si degusta il pane prodotto con il lievito madre, grigliato e condito con pesti di erbe aromatiche spontanee e con olio da olive Nocellara, Biancolilla e Cerasuola, in abbinamento al Cavadiserpe, un piacevole blend rosso di Merlot e Alicante Bouschet; a Casa Lombardo, nella Casa dell’Orto e delle Erbe si assaggeranno le verdure appena raccolte, cucinate sulla brace ed insaporite con olio e sale marino, in abbinamento al Santannella, uno splendido bianco da uve Fiano e Chenin Blanc; nella Pineta Molinari, la Casa del Mare il pesce appena pescato, sarde e sgombri caldi di griglia, in abbinamento al bianco Urra di Mare, un sorprendente Sauvignon Blanc in purezza. Al calar del sole prende invece vita la Villa Varvaro, Casa dell’Arte e della Musica, una splendida villa ottocentesca nel cuore del centro storico Menfi, dove si potrà ascoltare buona musica e godere di una mostra permanente d’arte multimediale sorseggiando un buon calice di vino della gamma Mandrarossa, e in particolare il Cartagho, Nero d’Avola in purezza, vino di punta premiato per la terza volta con il “Tre Bicchieri” del Gambero Rosso.

 

Mandrarossa Wineyard tour: dal 4 all’8 settembre a Menfi 2013-08-27T11:35:34+00:00