Cascone (Cna): rischio “beffa” per credito di imposta per le assunzioni in Sicilia

“Il credito di imposta per le assunzioni, che riguarda il periodo maggio 2011-maggio 2013, sta determinando un paradosso: le assunzioni sono state fatte, ma solo adesso l’assessorato regionale al Lavoro ha stabilito la documentazione necessaria per ricevere il contributo”. Lo dice Giuseppe Cascone, presidente regionale della Cna Sicilia (Confederazione nazionale dell’Artigianato e della Piccola e media impresa).

“Il problema è che fra la documentazione richiesta – aggiunge – c’è anche una fideiussione bancaria o assicurativa, che però risulta quasi impossibile presso la maggior parte degli istituti bancari e delle compagine assicurative operanti in Sicilia. Quasi una ‘beffa’ per chi aveva assunto anche perché questa fideiussione, quando si riesce ad attivare, richiede un costo aggiuntivo non indifferente per le imprese”.

“Insomma, siamo alle solite: anche quando si mettono in campo strumenti validi per sostenere il lavoro produttivo nelle imprese – conclude Cascone – si creano difficoltà che rischiano di mandare tutto all’aria. Il governo intervenga e sostenga realmente le imprese che creano sviluppo e lavoro vero”.

Cascone (Cna): rischio “beffa” per credito di imposta per le assunzioni in Sicilia 2013-09-04T16:12:18+00:00