Investimento di 140 milioni per la diga foranea di Gela

CALTANISSETTA – Un investimento da 140 milioni che permetterà di ricostruire la diga foranea di Gela, danneggiata da due mareggiate nel 2004. Ad annunciarlo  a Gela, nel corso di una cerimonia in municipio, è  stato il presidente della Regione, Rosario Crocetta, che ha consegnato ai vertici della Raffineria di Gela spa la concessione ventennale per l’uso dello scalo marittimo finalizzata alla ricostruzione e alla gestione del porto, che potrà essere utilizzato anche dalle aziende del territorio.  I lavori si protrarranno per quasi quattro anni e daranno lavoro a 150 dipendenti. Gli interventi riguardano anche la riparazione dei cassoni in calcestruzzo che costituiscono la parte sommersa della diga e il ripristino dei fondali, attualmente ridotti per la presenza di detriti provenienti dalla struttura portuale danneggiata. Il progetto di ricostruzione si aggiunge al prossimo inizio dei lavori di realizzazione del raddoppio del depuratore biologico su progetto donato da Rage e ai 700 milioni di investimenti che l’Eni ha impegnato sulla raffineria di Gela per il miglioramento ambientale e l’ottimizzazione delle produzioni. (AGI)

Investimento di 140 milioni per la diga foranea di Gela 2013-09-10T17:59:02+00:00