Sdum, la moneta virtuale si espande in Italia

La moneta virtuale Sdum, dopo essersi diffusa a Palermo, ha iniziato a essere usata anche a Caltanissetta e a breve l’iniziativa partirà anche a Catania, Roma e Bologna. Un’idea tutta siciliana, nata da una società palermitana, la Cose srl. “A Palermo – afferma Sebastiano Lipari,l’amministratore di Cose srl  – si sono registrati al sito già 10 mila utenti. In un mese sono già un migliaio a Caltanissetta e adesso stiamo partendo nelle altre città”.

In cosa consiste esattamente lo “sdum”? Si tratta appunto di una moneta virtuale che si ottiene ogni volta che si effettua un acquisto in un esercizio commerciale convenzionato. “In questo modo – spiega Lipari – il consumatore ha due vantaggi: da un lato può scegliere l’offerta più conveniente sul nostro sito sdum.com, ottenendo uno sconto grazie alla convenzione, dall’altra ottiene sdum che può accumulare e spendere sempre negli esercizi convenzionati”. Il sistema è come quello di una carta-sconto a punti, ma la novità sta nel fatto che per l’utente è gratis. “E anche chi si convenziona con noi – sottolinea Lipari – non paga nulla, né abbonamenti, né commissioni sul prezzo. L’unico “obbligo” che hanno nei nostri confronti è quello di acquistare Sdum da noi che poi giriamo ai consumatori”. Finora i convenzionati a Palermo sono 400 “ai quali chiediamo la massima qualità”, dice Lipari.

Gli acquisti non avvengono on-line, ma direttamente presso ciascun esercente. On-line il consumatore effettua una “prenotazione” dell’offerta (cattura dell’offerta), una manifestazione di interesse. Il consumatore, quindi, catturando l’offerta ottiene il buono acquisto gratuitamente, ma non dovrà acquistare nulla on-line; la cattura non obbliga il consumatore all’acquisto, ma decide lui se e quando andare: definirà, quindi, l’acquisto direttamente dall’esercente dopo aver verificato la sua proposta, semplicemente mostrando il buono acquisto. “Questo sistema crea e consolida il rapporto diretto tra i due soggetti utilizzatori del portale: i consumatori e gli esercenti”, sostiene Lipari. Il sistema di acquisto si fa attraverso il web o con un’applicazione per tablet e smartphone.

Inoltre, la società offre ai propri convenzionati anche dei servizi come newsletter e consulenza di web marketing.

Numeri crescenti quindi per Sdum e la Cose Srl, società di professionisti composta da Sebastiano Lipari e Corrado Sansone. L’idea, infatti, sta anche creando occupazione con sei persone contrattualizzate che lavorano al progetto.

Sdum, la moneta virtuale si espande in Italia 2013-10-07T15:46:56+00:00