Mafia: Galati Mamertino ricorda il sindacalista Salvatore Carnevale

Un premio e l’intitolazione della sala consiliare in memoria di Salvatore Carnevale. Così la comunità di Galati Mamertino, nel Messinese, ricorda il bracciante e sindacalista socialista che qui nacque e che fu assassinato dala mafia a Sciara (Palermo), il 16 maggio 1955 a 31 anni perché dava fastidio ai grandi proprietari terrieri a causa delle sue lotte in favore dei braccianti agricoli.

L’iniziativa, organizzata dal circolo dei Monti Nebrodi del Partito Socialista dei Siciliani (PSdS), è in programma domenica 13 ottobre alle 9,30 nel Palazzo Comunale di Galati Mamertino. In occasione dell’intitolazione della sala consiliare verrà presentato il libro del giornalista e scrittore Nino Amadore “I Sovversivi” (Laterza) e, oltre all’autore, interverranno Alfonso Fratacci, segretario del Circolo del PSdS, Vincenzo Liarda, sindacalista Cgil, Salvatore Granata, dirigente di Legambiente. A seguire la Fondazione socialista antimafia “Carmelo Battaglia”, presieduta da Antonio Matasso, assegnerà il primo premio “Salvatore Carnevale” a Nino Amadore e al docente universitario Antonino Baglio. Interverrà il docente Fabio Cannizzaro.

Mafia: Galati Mamertino ricorda il sindacalista Salvatore Carnevale 2013-10-11T09:46:57+00:00