Truffe all’Esa, nuova denuncia di Crocetta

Nel pomeriggio di oggi il presidente Crocetta, accompagnato dal commissario dell’Esa Francesco Calanna, si e’ recato dal procuratore Lo Forte per rappresentargli un ulteriore truffa nei confronti della Regione, con protagonisti alcuni componenti della famiglia Bontempo Scavo di Tortorici. Si tratta di un atto di vendita simulato, effettuato come quello denunciato nei mesi scorsi nello studio del notaio Alioto, di Rocca di Capri Leone (Messina), attraverso il quale Carmelo Bontempo Scavo, vende 150 ettari di proprietà della Regione dichiarando usucapione, alla signora Luisa Germana’ che sembrerebbe essere sua cognata. Nel corso dell’incontro sono stati rappresentati tutti i dati in possesso della pubblica amministrazione. Il valore dei terreni sottratti e’ di circa 15 milioni di euro che si aggiungono ai precedenti 15 milioni . “Uno scandalo enorme”, dice Crocetta, che ha dato mandato all’Esa e al suo presidente Calanna, di verificare tutto lo stato patrimoniale dell’ente
per controllare se il fenomeno sia esteso ad altre province e provvedere quindi al recupero dei terreni sottratti.

Truffe all’Esa, nuova denuncia di Crocetta 2013-10-15T17:59:19+00:00