Bilancio regionale, Crocetta: «Le agenzie di rating ci danno ragione»

PALERMO – «Il rating della Sicilia è confermato, lo dicono oggi tutte le agenzie internazionali le quali affermano che l’azione di risanamento finanziario e di riduzione del debito avviata dal Governo, fa esprimere fiducia nei confronti dei conti della Regione Siciliana». A dirlo è il presidente della Regione siciliana Rosario Crocetta che rilancia: «E’ la prima volta dopo due anni, che le agenzie interrompono la declassificazione del rating siciliano». Soddisfatto Crocetta aggiunge: «Un anno fa questa regione era a rischio, abbiamo salvato la Sicilia e credo sia la cosa più importante fatta dal nostro governo».
Il governatore siciliano è oggi tornato a intervenire anche su una questione cruciale: la riforma del sistema di gestione dei rifiuti. «Dopo anni di battaglie per liberarci dagli Ato e ridare ai sindaci la gestione dei rifiuti, che oggi possono fare anche senza le
Srr – ha detto Crocetta -, nel momento in cui esse si costituiscono in alcune sedi intravediamo la volontà di confermare vecchi commissari e dirigenti, come se nulla dovesse cambiare». Che aggiunge: «Non è bastata la gestione fallimentare degli Ato che hanno prodotto milioni di debiti, per alcuni tutto deve continuare. Stiamo studiando alcuni provvedimenti che impediscano che anche nelle Srr, prevalga la solita politica gattopardiana del confermare tutto come se nulla dovesse cambiare. Lo impediremo e faccio appello ai sindaci che comincino a operare un processo serio di risparmi e cambiamento, puntando a valorizzare in comando i dirigenti interni, senza ulteriori spese e che garantiscano una politica nuova dei rifiuti per i cittadini».

Bilancio regionale, Crocetta: «Le agenzie di rating ci danno ragione» 2013-10-19T16:46:50+00:00