Da lunedì a Palermo le Giornate dell’Economia del Mezzogiorno

PALERMO – Al via lunedi’, 4 novembre, alle 10.30, nella Galleria d’Arte Moderna di Palermo la VI Edizione delle Giornate dell’Economia del Mezzogiorno. L’apertura delle giornate prevede un incontro su “Felicita’ e bellezza: superare i concetti di ricchezza e crescita”. Saranno presenti: Ines Curella, direttore generale Banca Popolare Sant’Angelo, Roberto Lagalla, Rettore Universita’ di Palermo, Leoluca Orlando, sindaco di Palermo. Interventi di: Pietro Busetta, presidente Fondazione Curella e Universita’ degli Studi di Palermo. Alle 11.45 sara’ la volta di Enrico Giovannini, ministro del Lavoro e delle Politiche sociali.
Nel pomeriggio alle 16, Aula Magna “V. Li Donni” della Facolta’ di Economia, incontro su “Resilienza, cultura e sviluppo economico: dalle teorie alle politiche di intervento”. Interventi di: Vincenzo Fazio dell’Universita’ degli Studi di Palermo; Sergio Gelardi, dirigente generale, Dipartimento dei Beni Culturali e dell’Identita’ Siciliana; Francesco Giambrone, assessore alla Cultura e Spazi Espositivi Toponomastica e Turismo del Comune di Palermo; Markus Krienke dell’Universita’ degli Studi di Lugano; Alessio Lo Giudice, assessore ai Beni e Politiche Culturali Comune di Siracusa; Fabio Mazzola, preside Facolta’ di Economia (La partecipazione e’ valida ai fini del riconoscimento dei crediti universitari).
La sessione organizzata dalla Facolta’ di Economia, muovendo dalle riflessioni emerse nel corso dei recenti congressi internazionali dell’ERSA e dell’AISRe, intende mettere a confronto studiosi e amministratori pubblici sul tema degli strumenti di intervento necessari per valorizzare l’aspetto culturale nel contesto delle politiche dello sviluppo. In tale ambito avere la capacita’ di far fronte in maniera positiva agli eventi traumatici significa anche ricercare il valore del “bello” in tutte le sue manifestazioni, per tipicizzare i territori, le citta’ e l’intero Paese in modo da definirne l’unicita’ in funzione di una maggiore atattrattivita’ nell’ambito della competizione globale.
Alle 9 fino alle 18, organizzato dal Dipartimento di Scienze Economiche Aziendali e Statistiche, il “Workshop on Advances in Tourism Research”, nella Sala delle Capriate di palazzo Steri. Il programma prevede alle 9,15 l’introduzione di Anna Maria Parroco, Header of the Doctoral Programme in Tourism Sciences e la sessione d’apertura presieduta da Stefano De Cantis, “SCUBA diving tourism: State of the art and research perspectives toward sustainability”, con Martina Milanese, Stefano De Cantis, Paul Peeters; “Tourism in the age of the Smartphone revolution: New tools for destination management and impact measurement”, a cura di Noam Shoval; “Cheap flights to smaller cities: good news for local tourism? Evidence from Italy”, a cura di Andrea Alivernini. Alle 11,30 la seconda sessione curata da Marcantonio Ruisi, un’altra sessione di lavori alle 17 presieduta da Juan Carlos Martin.
Da lunedì a Palermo le Giornate dell’Economia del Mezzogiorno 2013-11-01T17:36:25+00:00