Treni sempre in ritardo, i pendolari scrivono al sindaco di Messina

E’ polemica a Messina per la “Metroferrovia” e i disservizi e disagi per i pendolari. Giosuè Malaponti, presidente del Comitato Pendolari Siciliani ha scritto una lettera al sindaco della città peloritana e alle istituzioni regionali.

Nella lettera Malaponti si lamenta della “puntualità dei treni del mattino in arrivo a Messina. Ci teniamo a fare presente che non è più sopportabile il disagio che giornalmente procura la prima delle quattro corse giornaliere della Metroferrovia di Giampilieri, e precisamente quella delle ore 06.55, ai treni stracolmi di pendolari in arrivo a Messina. Quasi tutti i giorni i treni del mattino in arrivo a Messina accumulano dai 10 ai 20 minuti di ritardo ed in molti casi creano ancora più disagi a chi deve proseguire per raggiungere Reggio Calabria, diventando un continuo calvario”.

Il presidente dei pendolari chiede al sindaco un ” intervento, presso il Dipartimento Infrastrutture e Mobilità della Regione Siciliana e nei confronti del gestore del servizio Trenitalia, per modificare e/o rimodulare l’orario di partenza da Giampilieri del treno 12892 (ore 06.55) e concordare con il Dipartimento Regionale alle Infrastrutture e alla Mobilità le soluzioni per far ripartire con un’oculata programmazione la tanto attesa Metroferrovia che, dopo una partenza sfavillante, è stata messa a regime ridotto con solo quattro treni nell’arco della giornata. La riduzione delle corse sta penalizzando molto la mobilità dei cittadini ricadenti nel territorio tra Giampilieri e la Città. Visti gli investimenti per la tale realizzazione oggi è necessario, con le dovute risorse, farla ripartire a pieno regime assicurando ai suoi concittadini e a chi giunge a Messina, una mobilità eco-sostenibile”.

Treni sempre in ritardo, i pendolari scrivono al sindaco di Messina 2013-11-12T15:42:55+00:00