Crisi più forte del gelo: il prezzo delle verdure crolla del 4,4 per cento

La crisi è piuô forte del gelo e fa calare su base tendenziale del 4,4 per centro i prezzi dei vegetali freschi e dellô1,3 per cento quelli della frutta che contribuiscono in misura determinante a frenare l’inflazione. Eô quanto afferma la Coldiretti che, nel commentare i dati Istat sullôinflazione a novembre, sottolinea che il clima depressivo dei consumi fa temere per le spese di Natale dal cui andamento dipende la sopravvivenza di moltissime imprese e la salvaguardia dei posti di lavoro. Questôanno lôarrivo del freddo intenso non ha comportato il tradizionale rincaro dei prezzi per effetto della crisi. La situazione economica generale del Paese – sottolinea la Coldiretti – non è in grado di sopportare aumenti di prezzi che si riflettono sul potere di acquisto delle famiglie e quindi sull’andamento dei consumi. Il risultato è – conclude la Coldiretti – che i prezzi degli alimentari rispetto allo scorso anno sono calati dallô 1,3 per cento per la frutta al 4,4 per i vegetali freschi ma cali si registrano anche per il pesce fresco di mare (-1,0 per cento) e quello di allevamento (-0,4 per cento).

Crisi più forte del gelo: il prezzo delle verdure crolla del 4,4 per cento 2013-11-30T16:52:50+00:00