Alcamo, cento imprese a sostegno del master in marketing territoriale

PALERMO. Cento imprese del comprensorio di Alcamo chiamate a sostenere l’alta formazione universitaria in un progetto che punta a sviluppare il territorio attraverso la cultura, la creatività, la valorizzazione dell’identità. Oggi le cento imprese incontreranno gli organizzatori del master di secondo livello (cioè rivolto a chi è già in possesso della laurea specialistica o di vecchio ordinamento) in “Marketing territoriale. Progetti, programmi e strategie per l’identità e il patrimonio culturale” attivato dal dipartimento di Architettura dell’Ateneo con il coordinamento di Alessandra Badami. L’obiettivo è di coinvolgerle nel finanziamento di borse di studio per gli allievi del master, che saranno impegnati in un progetto sul campo a servizio del territorio. Il master è infatti gemellato per la work experience (obbligatoria quest’anno per tutti i master dell’Ateneo di Palermo) con il progetto “Creative LAB Alcamo” promosso dal Comune di Alcamo, dall’Università, da tre cooperative del territorio e finanziato con fondi Fesr dell’Unione europea: esperienza che prevede l’organizzazione di servizi culturali nel campo dell’arte contemporanea e delle discipline dello spettacolo. La Banca don Rizzo, che ha aderito all’iniziativa, ha promosso la presentazione di domani. “Il tema portante dell’incontro – dice Alessandra Badami – è l’impresa che incontra l’Università per la formazione di professionalità. L’investimento in figure professionali specializzate nella valorizzazione delle risorse si traduce nello sviluppare competenze nei nostri giovani laureati per produrre valore a partire dai valori locali, contrastando la fuga di cervelli e l’abbandono del territorio”. L’incontro si terrà oggi
alle 18 al Collegio dei Gesuiti di Alcamo
La formazione offerta dal master è curata da docenti universitari, esperti esterni e agenzie specializzate. Partner ufficiali sono la Fondazione Istituto di Alta Cultura Orestiadi, l’Associazione internazionale Herimed, l’assessorato alla Cultura del Comune di Alcamo. Il progetto “Creative LAB Alcamo” prevede che un sistema di spazi pubblici della città storica, tra cui il Collegio dei Gesuiti, il Teatro Cielo d’Alcamo, il Centro congressi Marconi, la cittadella dei Giovani, diventi il teatro di un articolato programma di animazione culturale, della durata di un anno, che si svolgerà ad Alcamo a partire dalla primavera del 2014. Il master è rivolto in particolare, senza che ciò ne precluda comunque l’accesso agli altri, ai laureati in Scienze umanistiche e della formazione, Architettura, Pianificazione urbanistica e territoriale, Design; a operatori del settore dei beni culturali; a impiegati di pubbliche amministrazioni nell’ambito dei beni culturali; a giornalisti, operatori nel settore delle pubbliche relazioni, degli uffici relazioni esterne e istituzionali di aziende della comunicazione, dell’editoria, della produzione cinematografico-documentaristica; a operatori nel settore delle arti contemporanee.

Alcamo, cento imprese a sostegno del master in marketing territoriale 2013-12-05T23:24:16+00:00