Territorio, costituito il tavolo tecnico per la riforma urbanistica

PALERMO – Predisporre un disegno di legge per la riforma urbanistica e il riordino del territorio siciliano. E’ questo il compito del ricostituito tavolo tecnico-scientifico, così come stabilisce il decreto del 22 ottobre dell’assessore regionale all’Ambiente e territorio Mariella Lo Bello. Del tavolo tecnico, coordinato dal direttore generale del dipartimento regionale dell’Urbanistica Gaetano Gullo, fanno parte il docente universitario Nicola Giuliano Leone, Giuseppe Cucuzzella in rappresentanza della Consulta regionale degli architetti, Paolo Cigala in rappresentanza della Consulta regionale degli ingegneri, Alfredo Natoli dell’Ordine dei geologi, Elio Caprì che rappresenta l’Associazione regionale architetti-ingegneri liberi professionisti, Daniela Patrizia Sanzone, Salvino Lo Cascio che è il capo della segreteria tecnica dell’assessore al territorio, e dai dirigenti del dipartimento urbanistica Pietro Alfredo Scaffidi Abbate e Daniela Grifo. Restano da nominare i rappresentanti delle associazioni ambientaliste (Italia Nostra, Wwf, Legambiente e Fai-Fondo per l’ambiente italiano). «E’ l’occasione – dice Caprì – per presentare finalmente un disegno di legge organico per il governo del territorio in Sicilia considerato che attualmente la nostra vigente normativa risale al dicembre del 1978 e che nel frattempo tutte le altre regioni hanno più volte rivisto dagli anni Ottanta a oggi la loro normativa. Da noi si continua ad applicare una legge urbanistica ormai obsoleta». Il tavolo si è già riunito una prima volta il 5 dicembre.

Territorio, costituito il tavolo tecnico per la riforma urbanistica 2013-12-14T10:22:18+00:00