La proposta: spremute d’arance a un euro per aiutare il settore

Spremuta di arance nei bar siciliani a un euro. È la proposta lanciata dal giornale on line Cronachedigusto.it e rivolta a tutti i pubblici esercizi dell’Isola.

Cronachedigusto.it ha fatto proprio l’appello di un produttore di arance di Ribera, Paolo Ganduscio. “È inconcepibile che la spremuta di un frutto così diffuso in Sicilia sia proposta a 2-3 euro, ancora peggio quando nei locali viene proposto il succo industriale in brik o in bottiglia”. Hanno già aderito una dozzina di bar e altri si aggiungeranno nei prossimi giorni.

Tre i motivi per sposare questa iniziativa, secondo il direttore di Cronachedigusto.it, Fabrizio Carrera: “Diffondere un’abitudine poco radicata tra i siciliani, andare a favore dei consumatori con un prezzo sostenibile e, infine, c’è l’aspetto salutistico visto chela comunità scientifica ha da tempo confermato gli effetti benefici della spremuta di arance”.

Ecco l’elenco dei locali che hanno già aderito all’iniziativa.

Antico Caffè Spinnato – via Principe di Belmonte, 111 – Palermo
Bar 900 – Corso VI Aprile, 105 – Alcamo (Tp)
Caffè Sicilia – Viale Sicilia, 12 – Ragusa
Coffee & Chocolate via Principe di Belmonte, 108 – Palermo
Fiasconaro – Piazza Margherita, 10 – Castelbuono (Pa)
Matranga – Via Cesareo, 38 – Palermo
Mistral – Via Bordonaro, 30 – Palermo
Motel San Pietro – C.da San Pietro- ss 189 Palermo-Agrigento – Castronovo di Sicilia (Pa)
Pasticceria Amato – Via Brunelleschi, 72 – Palermo
Pasticceria Di Pasquale – Corso Vittorio Veneto, 104 – Ragusa
Salvatore Palumbo – Piazza Giuseppe Garibaldi, 37 – Milena (Cl)
Simpaty – Via Roma, 80 – Linguaglossa (Ct)

La proposta: spremute d’arance a un euro per aiutare il settore 2014-01-03T14:55:09+00:00