Palermo, Confindustria e sindacati insieme per il rilancio dell’industria. Pronto un dossier

Un dossier con tutte le proposte per il rilancio dell’industria metalmeccanica, dei trasporti, della manifattura legata ai quattro grandi filoni: la cantieristica, l’automotive, il gommato, il ferroviario. Una accurata analisi di tutto quello che non va più bene nel tessuto economico palermitano, una cruda presa d’atto del fallimento della politica in alcuni settori, e soprattutto un elenco di soluzioni concrete e operative per il rilancio del settore.
E’ pronto il documento congiunto di Confindustria e sindacati. Un atto al quale hanno lavorato gli uffici di Confindustria Palermo e delle segreterie provinciali di Cgil Cisl e Uil negli ultimi mesi. Il dossier sarà presentato il 24 febbraio prossimo nel corso di una grande manifestazione alla Camera di Commercio di Palermo.
La Provincia di Palermo vanta un territorio pronto al rilancio, nei due poli industriali di Carini e di Termini Imerese, un capitale umano formato negli ultimi 30 anni e continuamente aggiornato sulle più recenti innovazioni tecnologiche, un tessuto imprenditoriale perfettamente in grado di reggere una nuova fase di rilancio, una rete di grandi imprese che possono far da traino a questa nuova fase.
E il paradosso è che – malgrado queste solide premesse – il nostro territorio non produce nemmeno in percentuale ciò che consuma.
Oggi Confindustria e sindacati propongono insieme un programma fatto di tempi e scadenze certe, che si articola attraverso una serie di norme, di investimenti, di programmi di utilizzo di fondi europei, di proposte infrastrutturali. Il 24 febbraio la presentazione del documento.

Palermo, Confindustria e sindacati insieme per il rilancio dell’industria. Pronto un dossier 2014-02-12T19:54:41+00:00