Filippello: ‘manovra-bis’ inaccettabile, nessuna misura per lo sviluppo

Filippello: ‘manovra-bis’ inaccettabile, nessuna misura per lo sviluppo“Una proposta inaccettabile, che si limita al pagamento degli stipendi di 140 mila dipendenti diretti e indiretti dimenticando gli altri 5 milioni di siciliani: nella ‘manovra-bis’ del governo regionale, infatti, non c’è alcuna traccia di misure per lo sviluppo”. Lo dice Mario Filippello, segretario regionale della Cna (Confederazione nazionale dell’artigianato e della piccola e media impresa) al termine dell’incontro fra l’assessore regionale all’Economia Luca Bianchi e le parti sociali, durante il quale è stata illustrata la “manovra correttiva” del governo.
“Questa manovra di fatto si limita a coprire il pagamento degli stipendi di regionali e forestali – prosegue Filippello – ma rinvia ogni misura per sostenere lo sviluppo e il lavoro produttivo. La classe dirigente di questa Regione si fermi e ascolti la voce della Sicilia che produce e che lavora. Al governo e al parlamento – prosegue Filippello – chiediamo di assumersi le loro responsabilità di fronte ad una situazione difficilissima: servono misure per il sostegno alle imprese e per il credito, e soprattutto bisogna riaprire la concertazione con le parti sociali per utilizzare i fondi europei a disposizione, sia quelli residui del programma 2007/2014 che quelli del programma 2014/2020”.

Filippello: ‘manovra-bis’ inaccettabile, nessuna misura per lo sviluppo 2014-03-05T15:48:23+00:00