Berretta (Pd) e Vecchio (Sc): «Candidare Catania a sede della Conferenza euromeditterranea sulle infrastrutture»

«Dobbiamo esprimere con forza la candidatura Catania come sede della prossima Conferenza Euromediterranea sul finanziamento e la realizzazione delle infrastrutture euromediterranee: sarebbe un segnale importante per rendere la nostra città protagonista in Europa sfruttando tutte le potenzialità del Semestre europeo di presidenza italiana e per farne un ponte reale tra i Paesi dell’Unione e quelli del bacino del Mediterraneo nell’ottica dei trasporti e delle infrastrutture».
E’ la proposta che è stata avanzata dai parlamentari nazionali Giuseppe Berretta (Partito Democratico) e Andrea Vecchio (Scelta Civica), entrambi componenti della Commissione Trasporti della Camera dei Deputati, durante un incontro in Municipio con il Sindaco Enzo Bianco. All’appuntamento, svoltosi questa mattina, i due parlamentari catanesi hanno rappresentato al primo cittadino le grandi opportunità per la città che deriverebbero dalla possibilità di ospitare nel 2014 la Conferenza Euromediterranea in cui si dovrà discutere dei finanziamenti dei progetti della Rete Trans-Mediterranea. 
«A novembre del 2013 si è tenuta a Bruxelles la seconda Conferenza Euromediterranea per i trasporti, con l’obiettivo di predisporre le priorità e le linee guida per il Piano di Azione per i trasporti 2014-2020 nel bacino del Mediterraneo, che è la base per la Rete dei Trasporti Trans-Mediterranea – hanno spiegato Berretta e Vecchio – In quella occasione è stata fissata per il 2014 la data per la conferenza sui finanziamenti dei progetti della Rete Trans-Mediterranea, un appuntamento che l’Italia deve saper cogliere durante il Semestre di presidenza della UE”.
La nostra Regione rappresenta il luogo ideale per ospitare l’incontro dei partner finanziari euromediterranei – ha sottolineato Berretta – e la città di Catania, in particolare, potrebbe sfruttare la sua apertura al mare e ai paesi del Mediterraneo per essere luogo prediletto per una discussione proficua sul finanziamento di una rete Trans-Mediterranea dei trasporti, che garantirà una reale mobilità di persone e merci favorendo quello scambio e quell’apertura tra Paesi del Sud che può rappresentare la vera rivoluzione per le nostre regioni, con risvolti importantissimi non solo nei trasporti, ma soprattutto nella nostra economia». 
«Il Mezzogiorno d’Italia non deve sottovalutare la programmazione infrastrutturale europea dei decenni a venire, soprattutto in un’ottica mediterranea – ha proseguito Vecchio – Siamo vicini al Semestre europeo e ci sembra giusto candidare con forza Catania a sede della prossima Conferenza Euromediterranea sul finanziamento e la realizzazione delle infrastrutture euro mediterranee. Sarebbe un segnale importantissimo, un faro sulla nostra città che dovrà dotarsi sempre più di infrastrutture idonee a conquistare il ruolo centrale che Catania merita, nei commerci e nei rapporti con i paesi mediterranei».

 

Berretta (Pd) e Vecchio (Sc): «Candidare Catania a sede della Conferenza euromeditterranea sulle infrastrutture» 2014-03-08T10:04:33+00:00