Palermo, avviata la Vas per i nuovi Mercati generali

E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana del 28 febbraio scorso l’avviso per l’avvio della consultazione pubblica Vas (Valutazione ambientale strategica) relativa al progetto preliminare dei mercati generali di Palermo, che durerà 60 giorni a partire dalla data di pubblicazione.

Il Comune di Palermo ha infatti deciso di riunire in un nuovo sito i mercati generali della città: l’ortofrutticolo e l’ittico, già esistenti, a cui aggiungere anche il florovivaistico che oggi è ubicato in varie aree.
Si tratta di una operazione che necessita di una variante al Piano regolatore generale per la quale è necessaria la Vas.

Scopo del nuovo sito, individuato nel quartiere Bonagia tra le vie del Levriere, la circonvallazione e la via Belmonte Chiavelli, è di garantire un più adeguato sistema viario liberando le aree attualmente occupate. La nuova area, infatti, sarà facilmente raggiungibile dalla circonvallazione e sarà di 221.644 metri quadrati (di cui 130.678 a verde), oltre a quelle destinate all’ampliamento delle strade limitrofe e ai parcheggi.

“Si tratta di un passo tangibile per lo sviluppo urbanistico ed economico della città in linea con quanto delineato con le linee guida del nuovo Prg e col nuovo e rivisto Piano Triennale delle Opere Pubbliche approvati dal Consiglio Comunale” commentano il Sindaco e l’Assessore alla pianificazione Tullio Giuffrè.

L’area inizialmente individuata nel vecchio PRG si è rivelata insufficiente e da ciò deriva la necessità della variante urbanistica.

Il progetto consentirà economie di scala e una concentrazione di venditori che garantirà all’acquirente di poter scegliere in base al prezzo e alla qualità dei prodotti.
L’importo complessivo dei lavori previsti sarà di quasi 97 milioni di euro.

Palermo, avviata la Vas per i nuovi Mercati generali 2014-03-08T17:23:43+00:00