Sicilia: accordo tra Distretto meccatronica e Dubai, Vancheri: “Questa è la strada, senza imprese niente crescita”

La Sicilia che produce conquista gli Emirati Arabi. È stato presentato stamattina, presso l’assessorato regionale alle Attività produttive, il protocollo d’intesa firmato fra il Distretto Meccatronica Sicilia e lo sceicco El Maidoor, presidente della Society of Engineer degli Emirati Arabi e presidente della Health Society di Dubai. L’accordo, promosso dall’assessorato regionale alle Attività produttive, riguarda al momento due progetti: “Edimec”, che coinvolge un cluster di 30 aziende, e “Sustainable Island” che riguarda dieci imprese e che è stato preso in considerazione anche per l’Expo’ 2015.
“Questo protocollo – ha detto l’assessore regionale alle Attività Produttive, Linda Vancheri – è la dimostrazione di quanto fermento ci sia ancora nel mondo imprenditoriale. Nonostante la crisi le aziende continuano ad investire di tasca propria in ricerca e innovazione. E questo ci sta permettendo, oggi, di esportare la nostra capacità di innovazione e anche la capacità di presentarci come sistema, che porta all’estero l’immagine della filiera produttiva siciliana. Questo protocollo è importantissimo sia perché dagli Emirati Arabi ci arriva la richiesta di un transfer tecnologico in termini di know how, sia perché stabilisce un ponte, un’amicizia istituzionale, che riguarderà non solo questo settore ma anche quello della salute, in modo particolare tutta la filiera delle biotecnologie, e quello dell’agrindustria. Una cosa deve essere chiara alla politica: questa è l’unica strada percorribile. Non si può pensare – ha concluso – ad una crescita della Sicilia senza mettere in campo misure indirizzate allo sviluppo e quindi a imprese e lavoratori”.

Sicilia: accordo tra Distretto meccatronica e Dubai, Vancheri: “Questa è la strada, senza imprese niente crescita” 2014-04-28T15:41:43+00:00