Sicilia, Siracusa: chiuso il bando sulle start-up giovanili, presentati 62 progetti

Sono 62 le idee progettuali presentate per il bando sulle start-up giovanili pubblicato un mese fa e scaduto alle 12 di oggi. Il numero non è ancora definitivo perché non tiene conto delle istanze inviate per posta; le 62 buste sono state recapitate a mano al protocollo generale o via Pec. Le idee progettuali saranno vagliate da una commissione nominata dal sindaco, Giancarlo Garozzo, e composta da tre funzionari del Comune.

Il bando è una novità assoluta per l’Amministrazione ed è finanziato con il taglio delle indennità che sindaco e assessori si sono imposti lo scorso luglio, all’inizio del loro mandato. In tutto, è prevista una spesa di 180 mila euro; saranno premiato con un contributo a fondo perduto di 10 mila euro, 18 progetti di impresa. L’iniziativa è stata abbracciata dalla Confcommercio, che offrirà assistenza a chi sarà ammesso al contributo.

Soddisfatto il sindaco Garozzo, per il quale “la risposta della città è molto positiva e conferma quanto giusta sia stata l’intuizione di dare, in una fase di forte crisi economica e occupazionale, una chance ai giovani e a quanti sono pronti a scommettere su se stessi e sul futuro della città. Non possiamo che confermare il contributo anche per il 2014. Il numero delle idee presentate, non ancora definitivo – prosegue il sindaco Garozzo – fa giustizia di molti luoghi comuni sui nostri giovani, che non sono dei bamboccioni ma chiedono solo opportunità e fiducia. Sono certo che tra quelle presentate vi sono soluzioni originali e capaci di cogliere il modello di sviluppo che abbiamo in mente e per il quale stiamo lavorando”.

Le 18 idee selezionate andranno a costituire tre diverse graduatorie: 9 contributi sono destinati a disoccupati o persone in cerca di prima occupazione con meno di 35 anni di età; 6 a disoccupati o persone in cerca di prima occupazione; 3 a disoccupati o persone in cerca di prima occupazione ex detenuti. Le somme eventualmente non utilizzate saranno assegnate alla categoria in cui è stato presentato il numero maggiore di progetti.

“Adesso per gli uffici – conclude il sindaco Garozzo – comincia la fase più impegnativa perché le proposte devono essere valutate e poi accompagnate fino al loro avvio. La vitalità che emerge dalla risposta al bando ci riempie di responsabilità e dobbiamo essere capaci di indirizzare questa energia positiva facendola entrare nel circuito economico e produttivo. Un ringraziamento alla Confcommercio che ha abbracciato la nostra iniziativa”.

Sicilia, Siracusa: chiuso il bando sulle start-up giovanili, presentati 62 progetti 2014-05-16T13:46:39+00:00