Sicilia, Comune di Mineo lancia piano di sviluppo locale per incentivare nuove imprese

Il comune di Mineo ha approvato un piano di sviluppo locale per creare nuovi posti di lavoro e incentivare la nascita di nuovo imprese. Questo lo scopo del progetto “Mineo per le imprese”, realizzato in collaborazione con i sottoscrittori del “Patto Territoriale dell’Economia Sociale del Calatino, di cui il Consorzio Sol.Calatino è capofila, proprio per avviare dei percorsi di sviluppo locale in armonia con l’obiettivo dell’inclusione sociale dei cittadini più deboli.

La mission per l’anno 2014 del “Patto Territoriale dell’Economia Sociale del Calatino”, è proprio quella della lotta alla povertà e il sostegno alla nascita di nuove imprese, soprattutto giovanili e femminili «in questo contesto il comune di Mineo ha voluto svolgere un ruolo da protagonista per vivacizzare la propria economia, sostenendo ogni azione possibile per la nascita di nuove imprese nonché il consolidamento di quelle già esistenti, contribuendo attraverso l’attrazione di capitali di investimento e talenti imprenditoriali, a migliorare la vivibilità di quanti vivono e lavorano nel territorio menenino» sottolinea Anna Aloisi, Sindaco del Comune di Mineo.

Le azioni previste, e di cui partirà una campagna pubblicitaria e comunicativa, sono 4, nello specifico: comune a burocrazia zero, ossia una esemplificazione delle procedure e una abbreviazione dei tempi per tutto ciò che riguarda i documenti necessari al processo di nascita e sviluppo di nuove attività imprenditoriali; creazione di un incubatore di imprese per offrire i servizi necessari ai neoimprenditori che saranno accompagnati dall’elaborazione dell’idea imprenditoriale fino alla creazione di impresa e all’affermazione sul mercato, quindi fornitura di servizi, consulenze, formazione e infrastrutture tecnologiche e multimediali, oltre che la disponibilità di immobili comunali a titolo gratuito; agevolazioni per facilitare nuovi insediamenti nell’area artigianale di c.da Fondacaccio, sia per imprenditori locali che non, per dare vivacità economica all’area cittadina che registra oltre il transito dei residenti a Mineo e dei paesi limitrofi, anche quello degli ospiti e degli operatori del Centro di Accoglienza per Richiedenti Asilo (CARA), la più grande struttura di accoglienza per richiedenti asilo d’Europa, in particolare l’idea è quella di creare una “zona franca” che preveda per le nuove imprese l’esenzione totale delle tasse comunali per i primi tre anni di avvio dell’attività; in ultimo la semplificazione e l’agevolazione per la realizzazione di chioschi su aree comunali con una concessione del suolo pubblico al valore di 1 euro a mq.

«L’idea è quella di sperimentare un modello di sostegno locale da replicare negli altri comuni del “Patto Territoriale dell’Economia Sociale del Calatino”, nel rispetto del contesto socio-economico di ciascuna realtà, offrendo tutti quegli incentivi capaci di offrire un vantaggio competitivo alle imprese che decideranno di insediarsi nei territori comunali» asserisce Paolo Ragusa, Presidente del Consorzio Sol.Calatino S.C.S..

Per informazioni è possibile rivolgersi all’ufficio sviluppo economico del Comune di Mineo (via Maurici, 5), consultare il sito internet www.comune.mineo.ct.it; o la pagina facebook “Mineo per le Imprese”.

Sicilia, Comune di Mineo lancia piano di sviluppo locale per incentivare nuove imprese 2014-05-19T18:28:26+00:00