Sicilia, mafia. Crocetta risponde a Tina Montinaro: “I primi di giugno sarà firmata convenzione per il nuovo parco urbano Quarto Savona Quindici”

“Fuori da ogni polemica e da ogni retorica, i lavori di riqualificazione del Giardino della memoria “Quarto Savona Quindici”, sono stati già definiti il 5 marzo scorso con il direttore compartimentale dell’Anas e con il Commissario straordinario di Isola delle Femmine, Matilde Mulé”.

Il governatore Rosario Crocetta risponde così a Tina Montinaro, la vedova del caposcorta di Giovanni falcone che aveva sollevato il caso: “La Regione – dice Crocetta – avendo recuperato lo stanziamento dell’importo necessario per detto intervento, ha pianificato con il direttore, dott. Tonti dell’Anas, le modalità di realizzazione e la sinergia da attuare, sottoponendo altresì all’attenzione degli intervenuti la convenzione che i primi di giugno sarà sottoscritta, dal presidente della Regione, dal Comune di Isola delle Femmine, dal Prefetto di Palermo e dal direttore regionale dell’Anas. Nel corso della riunione è stato inoltre attenzionato all’art 5 della convenzione, che l’intervento dovrà essere concluso entro 90 giorni dall’affidamento dei lavori, per la realizzazione del nuovo parco urbano Quarto Savona Quindici”. E poi chiude sulla difensiva: “E’ di tutta evidenza che l’impegno e l’azione dell’amministrazione regionale e di questo governo, vogliono restituire non soltanto il doveroso decoro ad un luogo simbolo per tutta la Sicilia e l’Italia, ma anche conservare e rinnovare ogni giorno la memoria di Giovanni Falcone, Francesca Morvillo, Vito Schifani, Rocco Dicillo, Antonio Montinaro e tutti gli uomini uccisi barbaramente dalla mafia, dando anche il giusto riconoscimento alle famiglie per il loro doloroso sacrificio”.

Sicilia, mafia. Crocetta risponde a Tina Montinaro: “I primi di giugno sarà firmata convenzione per il nuovo parco urbano Quarto Savona Quindici” 2014-05-21T15:11:34+00:00