Sicilia, credito: Giuseppe Brancato nuovo presidente della Bcc San Francesco di Canicattì

Nuovo vertice per la Banca di credito cooperativo San Francesco di Canicattì. Dopo oltre 22 mesi di commissariamento a causa delle irregolarità nella gestione riscontrate da Banca d’Italia si è insediato l’altoieri per la prima volta dopo la cessazione della gestione commissariale straordinaria il nuovo Consiglio d’amministrazione della Banca San Francesco di Canicattì, eletto dall’assemblea dei Soci del 18 Maggio scorso,  presso la sede della banca sotto la presidenza di Giuseppe Brancato.

Fra i provvedimenti assunti la nomina di Vincenzo Di Giacomo a vicepresidente e la significativa – rispetto al più recente passato ed a quanto stabilito dall’assemblea – riduzione dei compensi da parte di tutti gli amministratori, nonché del presidente e dei componenti del Collegio sindacale.
Il Cda è ora così composto: Giuseppe Brancato (presidente), Vincenzo Di Giacomo (vicepresidente); consiglieri: Santo Baiamonte, Mario Giudice, Andrea Messina, Calogero Gaetano Paci, Gaetano Ritacco. Mentre il Collegio sindacale è costituito da Alessandro Pilato, Calogero Inglima e Massimo Marchese Ragona.
L’Istituto canicattinese opera in Sicilia con 15 sportelli e può contare, secondo dati di biulancio aggiornati al 2011, su oltre 362.000.000 di euro di raccolta e 193.874.000 euro di impieghi.

Sicilia, credito: Giuseppe Brancato nuovo presidente della Bcc San Francesco di Canicattì 2014-06-07T13:47:25+00:00