Sicilia, eolico: Legambiente chiede un vero piano energetico ambientale

“La sentenza che qualche giorno fa ha bocciato il blocco dell’eolico in Sicilia è certamente una buona notizia e non ci sono ragioni per essere amareggiati come dichiara il presidente Crocetta”. Così Mimmo Fontana, presidente di Legambiente Sicilia, commenta la recente pronuncia del Tar sullo stop alle autorizzazioni voluto dalla Regione.

A fine agosto, infatti, il tribunale amministrativo, accogliendo il ricorso della Novawind titolare di tre progetti per parchi eolici, ha annullato la delibera del governo regionale che aveva sospeso la Conferenza dei servizi e i tre decreti del 2013 dell’assessorato all’Energia.
“La cattiva informazione, spesso foraggiata dagli interessi dei petrolieri, ha creato ad hoc luoghi comuni spesso utilizzati come alibi da chi ha bloccato le rinnovabili per favorire l’energia fossile – prosegue Fontana -. Questa sentenza può costringere la politica siciliana ad abbandonare questi alibi per confrontarsi seriamente con la rivoluzione energetica in corso.
Chiediamo, quindi, all’assessore Calleri la redazione urgente di un vero piano energetico ambientale, visto che quello vigente non può certo essere considerato tale”.

Sicilia, eolico: Legambiente chiede un vero piano energetico ambientale 2014-09-05T14:41:39+00:00