Rete ecologica siciliana, il bando scade il 18 settembre

Prorogata la scadenza del bando relativo alla linea d'intervento del PO Fesr 2007-2013 "tutela, sviluppo sostenibile e promozione imprenditoriale del sistema della Rete ecologica siciliana", emanato dall'assessorato al Territorio e Ambiente della Regione siciliana, che attiva risorse comunitarie per 27 milioni di euro destinate alle piccole e medie imprese del settore della fruizione turistica e turistico-alberghiera.

Il dirigente generale del dipartimento Ambiente Giovanni Arnone ha infatti, con decreto, posticipato di sessanta giorni la data di scadenza del bando (che ricadeva il 20 luglio) al 18 settembre 2012.

La decisione e' scaturita perche' "sono pervenute numerose richieste da parte di imprese e professionisti per la concessione di una proroga, stante la necessita' di avere progettazione cantierabile e munita del titolo abilitativo edilizio corrispondente e le difficolta' oggettive insite a tale stato di avanzamento".

Il bando finanzia interventi relativi ad attivita' ricettive alberghiere ed extralberghiere, attivita' di ristorazione direttamente correlate alla gastronomia tradizionale, tipica regionale siciliana e ai prodotti naturali e caratteristici e ancora, che operano nei comuni facenti parte della Rete ecologica siciliana. Per le attivita' ricettive saranno ammessi esclusivamente interventi di riconversione e riqualificazione del patrimonio immobiliare gia' esistente di alberghi, motel, villaggi albergo, residenze turistico alberghiere, campeggi, villaggi turistici, esercizi di affittacamere, case ed appartamenti per vacanze, case per ferie, ostelli per la gioventu', rifugi alpini, aziende turistico residenziali, turismo rurale, ad esclusione delle attivita' agrituristiche.

Rete ecologica siciliana, il bando scade il 18 settembre 2012-08-07T16:47:56+00:00