Borgetto commissariato per 18 mesi: sarà guidato da tre donne

Condividi

Saranno tre donne a guidare per diciotto mesi il comune di Borgetto, in provincia di Palermo, sciolto per infiltrazioni mafiose dal Consiglio dei Ministri. Si tratta di Giuseppina Di Dio Datola, viceprefetto; di Rosaria Mancuso, viceprefetto; e di Silvana Fascianella, funzionario economico finanziario.

Il decreto, adottato dal Presidente della Repubblica, statuisce che la Commissione eserciti, fino all’insediamento degli organi ordinari a norma di legge, i poteri spettanti al consiglio comunale, alla giunta e al sindaco nonché ogni altro potere ed incarico connesso alle medesime cariche.

https://ilmattinodisicilia.it/wp-content/uploads/2017/05/comune-borgetto.jpg

One thought on “Borgetto commissariato per 18 mesi: sarà guidato da tre donne”

1 Pingbacks

  1. […] secondo quanto riportò una nota – era stata oggetto di scioglimento ordinario e affidamento a un commissario straordinario a causa delle dimissioni rassegnate dalla quasi totalità dei consig…; e all’esito di accertamenti erano emerse forme di ingerenza da parte della criminalità […]

Write a Reply or Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.