Niscemi, arrestato imprenditore: aveva in casa 29 kg di marijuana

Condividi

Arrestato Salvatore Pepi, imprenditore agricolo di 63 anni, colto nella flagranza di reato di produzione, traffico e detenzione ai fini dello spaccio di sostanze stupefacenti.

I poliziotti della squadra di polizia giudiziaria del commissariato di Niscemi, nel corso di un’’operazione antidroga, hanno sorpreso il Pepi all’interno di un’’abitazione rurale ubicata in contrada Vituso, all’’interno della quale era custodito un grosso quantitativo di sostanza stupefacente del tipo marijuana, posta a essiccare.

Al piano terra del fabbricato sono stati trovati diversi arbusti di marijuana completi di foglie e infiorescenze per un peso complessivo di 29 chilogrammi. Nella stanza adibita ad essiccatoio, sono stati inoltre trovati un ventilatore, una bilancia e della carta alluminio. Quanto rinvenuto è stato posto sotto sequestro.

L’indagato Salvatore Pepi nell’’ottobre scorso era già stato arrestato dai Carabinieri di Gela poiché, anche in quel caso, trovato in possesso di un ingente quantitativo di sostanza stupefacente di marijuana.

Ultimati gli atti di rito l’arrestato, su disposizione del Sostituto Procuratore della Repubblica, è stato condotto dai poliziotti presso il carcere di Gela a disposizione dell’A.G.

Leggi anche:  Così si festeggia la cultura: la Regione revoca finanziamento alla Biblioteca centrale di Palermo
https://ilmattinodisicilia.it/wp-content/uploads/2019/01/niscemi-carabinieri.png

0 thoughts on “Niscemi, arrestato imprenditore: aveva in casa 29 kg di marijuana”

Write a Reply or Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *