Contributo della Regione Siciliana a chi si sposa: domande entro il primo dicembre

in No Comment
Extra https://ilmattinodisicilia.it/wp-content/uploads/2020/11/people-2595862_640.jpg https://ilmattinodisicilia.it/wp-content/uploads/2020/11/people-2595862_640-150x150.jpg il Mattino di Sicilia - Giornale della Sicilia 0 https://ilmattinodisicilia.it/extra/contributo-della-regione-siciliana-a-chi-si-sposa-domande-entro-il-primo-dicembre/#respond
404
Condividi

L’Assessorato della Famiglia, delle Politiche Sociali e del Lavoro della Regione Siciliana rende noto di aver previsto un contributo massimo di 3.000 euro a favore delle coppie per la formazione di nuove famiglie, la cui data di matrimonio (religioso, civile o unione civile) sia compresa tra il 15 settembre 2020 e il 31  luglio 2021, a copertura parziale delle spese sostenute o da sostenere per il matrimonio, così come previsto nel Decreto Assessoriale n. 89/Gab del 25 settembre 2020 pubblicato nella G.U.R.S. il 02 ottobre 2020.

Il limite massimo di valore ISEE per richiedere l’erogazione del beneficio è fissato in €. 30.000,00 così calcolato: somma dei valori ISEE dei nuclei familiari di origine dei due nubendi, più i valori ISEE dei due nubendi, qualora quest’ultimi abbiano costituito nucleo familiare a parte, rispetto a quello di origine. Detta somma deve essere ridotta del 40%.

Requisiti per richiedere il contributo:

– Residenza in Sicilia di uno dei due nubendi da almeno un anno alla data del 15 settembre 2020;
– Data del matrimonio: religioso con effetti civili, matrimonio civile o unione civile dal 15 settembre 2020 al 31 luglio 2021; 
– Luogo di matrimonio in uno dei comuni della Regione Siciliana.

Le spese ammissibili sono:

Pubblicazioni di matrimonio, partecipazioni/inviti, fornitura fiori e arredi floreali, parrucchieri, estetisti, acquisto vere anelli nuziali, abbigliamento, vettura per il giorno del matrimonio, affitto sala/locali e catering, servizi di fotografia e/o riprese video, intrattenimento musicale, regali per i testimoni, spese per l’agenzia di viaggi.

Leggi anche:  Uccise la moglie a coltellate, assolto per "delirio di gelosia"

Modalità di richiesta del contributo: 
la richiesta di contributo deve essere indirizzata al Dipartimento della Famiglia e delle Politiche Sociali – Servizio 8 “Politiche della famiglia e giovanili” firmata da entrambi i nubendi, accompagnata dai documenti di identità validi, ed inviata all’indirizzo e-mail  dipartimento.famiglia@certmail.regione.sicilia.it entro il 1 dicembre 2020 (60 giorni da quello successivo alla pubblicazione nella G.U.R.S. avvenuta il 2 ottobre 2020) sempre che la data del matrimonio sia compresa tra il 15 settembre 2020 al 31 luglio 2021.

Nella richiesta dovranno essere dichiarati, nelle forme previste dalla Legge sulle autocertificazioni e dichiarazioni sostitutive, art. 47, del DPR 28/12/2000, n. 445, i dati anagrafici e la residenza dei nubendi, il luogo e la data del matrimonio, la nuova residenza dei coniugi e la spesa complessiva che si intende sostenere.

L’erogazione del contributo alle coppie che rientreranno nella graduatoria utile avverrà solo ed esclusivamente a seguito della presentazione di relative fatture e/o ricevute fiscali, intestate ad uno dei due coniugi, per le voci ammissibili.

https://ilmattinodisicilia.it/wp-content/uploads/2020/11/people-2595862_640.jpg

0 thoughts on “Contributo della Regione Siciliana a chi si sposa: domande entro il primo dicembre”

Write a Reply or Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *