Fusione tra Ircac e Crias: nasce l’Istituto regionale per il credito agevolato

Condividi

Nasce l’Istituto regionale per il credito agevolato, frutto della fusione per incorporazione tra Ircac e Crias. Dopo un lungo dibattito, che ha impegnato la Commissione Bilancio e l’Aula, il Parlamento siciliano ha dato il via libera alla proposta del governo Musumeci per la creazione di un polo per le imprese che possono accedere al credito agevolato. Il nuovo istituto manterrà la natura di ente economico dotato di personalità giuridica di diritto pubblico e, come già previsto dalla legge finanziaria approvata lo scorso aprile, opererà a favore delle imprese artigiane e cooperative, oltre a prevedere nuove forme di intervento a favore delle attività economiche siciliane.  “Desidero esprimere la mia soddisfazione per il voto dell’Assemblea regionale – afferma il presidente Musumeci – avviando così un primo significativo percorso per rendere la Regione utile al sistema imprenditoriale ed economico locale. Con l’approvazione di questa norma e dell’intero collegato, si chiude la sessione di bilancio e si aprirà quella delle riforme”.

https://www.facebook.com/nellomusumeci.page/videos/1729325060478225/?notif_id=1530128020247698&notif_t=live_video

Leggi anche:  Castello Schisó di Giardini Naxos diventa patrimonio della Regione

3 thoughts on “Fusione tra Ircac e Crias: nasce l’Istituto regionale per il credito agevolato”

3 Pingbacks

  1. […] Fusione tra Ircac e Crias: nasce l’Istituto regionale per il credito agevolato  Il Mattino di Sicilia […]

  2. […] (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); Source link […]

  3. […] e IRCAC sono stati accorpati in un unico soggetto: l’Istituto Regionale per il Credito Agevolato (IRCA). Con un’interrogazione a firma degli onorevoli Tommaso Calderone – primo firmatario […]

Write a Reply or Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *