La Corte ritiene che, dopo il 2020, l’IVA concernente la spesa nel settore della coesione non dovrebbe più essere rimborsata agli enti pubblici