Se ne sentiva proprio la mancanza. In effetti tutto sembrava così scontato, ovvio e dunque noioso. E così l’analisi freudiana, cossighiana di Vittorio Sgarbi ha portato un po’ di spettacolo…